L' tre ore che son chi soto

L' tre ore che son chi soto
con chitara e mandolin
e non so capir negta
chenon te vedo comparir.

Btete fra, daghe 'n'ociada
che gh' soto 'l caro Bepin.

Gri t'ho vista a Messa cantada,
corpo de Baco, se te eri mai bela!
C la drezza petenada
te me parevi 'n anzolin.

Btete fra, daghe 'n'ociada
che gh' soto 'l caro Bepin.

Ogni volta che te rivedo
a mi me ven el sbrisegolin
e non so capir negta
e p no dormo n not' n d.

Btete fra, daghe 'n'ociada
che gh' soto 'l caro Bepin.

ASCOLTA IL BRANO
Elemento multimediale non supportato!